cerca

Scuse in bianco

28 Gennaio 2014 alle 18:30

Abbiamo tante deliranti sentenze di condanna, che una inaspettata assoluzione non può che metterci di buonumore: è solo un caso di fortunata distrazione, ma “il fatto non costituisce reato”, nientemeno). Con animo lieto dunque mi associo alle scuse. Però lo dico subito: se me lo ritrovo in lista bloccata, e per giunta “in prima fila”, lascio la scheda bianca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi