cerca

Trattativa, pataccari, provocatori, pupi e pupari

24 Gennaio 2014 alle 13:30

Siamo sempre lì. Inchiodati, in materia di antimafia, a processi senza prove, indagini eterodirette, mafiosi coccolati e investigatori mascariati. E sempre emerge evidente la falla del sistema: il fatto cioè che il pentito non è obbligato dalla Legge a dire, nel tempo necessario va da se, tutto quel che sa e poi sparire per sempre. Viene invece scongelato alla bisogna, in investigazioni senza termine di legge, in infiniti gradi di giudizio e perfino "interrogato marzullianamente" con domande "a piacere" dai media militanti, vera, inadeguata, spina dorsale di un paese senza guida.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi