cerca

E la par condicio?

24 Gennaio 2014 alle 11:15

Nella proposta di Renzi relativa alla composizione delle liste, qualcosa non quadra. Ha detto il sindaco: il 50 per cento delle liste va agli uomini e il 50 alle donne. Ed agli altri? Perché manca una terza opzione? Se è vero che oggi la sinistra ed in genere l'intellighenzia italiana ed anche europea, ha preteso il matrimonio fra i gay, ha ottenuto che una coppia omo possa far nascere e crescere un figlio,ha legittimato la presenza di gay nelle squadre di calcio, perché la stessa sinistra non ha mosso un dito per dare ai gay la possibità di governare, per legge, l'Italia senza discriminazioni e senza sotterfugi? Non era meglio allora assegnare un salomonico 33 per cento agli uomini, 33 per cento alle donne e 33 per cento agli omo? Avremmo superato in tal modo anche l'avanzatissima Svezia e la Finlandia. Invece abbiamo perso la più grande occasione del secolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi