cerca

Del diritto

16 Gennaio 2014 alle 19:03

Ormai la parola diritto viene utilizzata assai più spesso dai suoi detrattori. Ovviamente in senso deteriore, o per ricordare che comunque una data fattispecie non lo è. Triste fine, la stessa delle parole democrazia e libertà. Forse è necessario fare il punto: nulla al mondo è un diritto in assoluto o di per sé. Il diritto è una facoltà di cui A vuole godere, solo nell'opinione di A (o di chi si mette nei panni di A), e solo se qualche B gliela vuole negare. Non si chiama diritto ciò che A non vuole. Non si chiama diritto ciò che B non contende. Se io volessi morire, e qualcuno intendesse tenermi in vita a forza, chiamerei l'estrema ipotesi diritto. E non credo proprio di fare eccezione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi