cerca

E se Renzi fosse solo un parolaio?

13 Gennaio 2014 alle 17:00

Penso che nei pensieri più reconditi di molti di noi, anche di quelli cui il sindaco di Firenze riesce simpatico, alberghi un dubbio che ci tormenta da un po’ di tempo: e se Renzi fosse soltanto un parolaio? Sono convinto che anche coloro che gli sono molto vicini e lo sostengono almeno una volta sono stati sfiorati da questo dilemma. Certamente il suo modo un po’ minimalista di affrontare i vari temi e la disinvoltura con cui trova soluzioni semplici a problemi oggettivamente complessi contribuiscono ad alimentare questa perplessità . Allora uno è portato a pensare :ma se tutto era così semplice perché non si è fatto prima ? E ancora. E’ possibile che non esista problema per cui il sindaco di Firenze non abbia una soluzione a portata di mano ? Qualcuno potrebbe osservare che a breve avremo la possibilità di verificare se Renzi è l’uomo della Provvidenza ovvero il classico politico dotato di effetti speciali , perché a breve ci saranno scadenze in cui le sue proposte politiche passeranno al vaglio del Parlamento e del Governo. Ma il problema è proprio questo : esistono davvero , nel nostro panorama politico, le condizioni per cui questa verifica sia effettuabile ? Penso proprio di no , perché il nostro mondo della politica è così complesso ed involuto per cui alla fine risulta impossibile fare questo tipo di verifiche in quanto è difficile attribuire con precisione colpe e responsabilità di eventuali fallimenti. Perciò l’unica cosa che possiamo augurarci è che Renzi riesca a far seguire alle parole i fatti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi