cerca

Patto di coalizione

9 Gennaio 2014 alle 17:00

Se non ho capito male, Letta vorrebbe a tutti i costi raggiungere un accordo di coalizione per il 2014 e mi sembra lo abbia ribadito in queste ore. Orbene, in qualsiasi organismo serio ed efficiente e che voglia ottenere risultati (efficace) un piano a breve termine, di norma annuale, si inserisce in un programma di medio periodo che contiene le linee guida e gli obbiettivi strategici che l’organismo medesimo intende perseguire (nel caso una visione sul futuro del paese nei prossimi anni); e deve risultare coerente con lo stesso. Non sembra che ci siano le premesse perché questo avvenga in Italia nella attuale situazione. Che è piuttosto quella di una nave in cui alcuni a bordo intendono dirigersi verso la Turchia, altri verso la Spagna: sarebbe assurdo e controproducente prevedere una rotta comune per le prime 20 o 50 miglia: si rischierebbe solo una aspra lotta fra i membri dell’equipaggio e la nave, nella migliore delle ipotesi, sarebbe governata solo dalle correnti. Vedremo: sarà una bella prova di maturità politica e di capacità di governare una nazione. Non sembra infatti che le diverse anime dei partiti di maggioranza si muovano verso orizzonti condivisi e quindi il rischio è, al solito, il compromesso al ribasso, con la nave che non raggiungerà né la Turchia, né la Spagna, ma, al massimo, Pantelleria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi