cerca

Euro o lira, oppure euro e lira?

18 Dicembre 2013 alle 09:00

Paolo Savona scrive sul Foglio di sabato che va condannato l’euro (unione monetaria), ma che bisognerebbe salvaguardare l’unione economica europea, che ha funzionato molto bene quando c’era il ‘serpente monetario’ che consentiva ad ogni singolo stato di far fluttuare la propria moneta entro limiti prefissati. Mi domando se sia mai stata studiata l’ipotesi di tenere l’euro come moneta unica valida in tutta l’Europa, mantenendo le vecchie monete nazionali che si potrebbero svalutare e rivalutare a seconda dell’andamento delle economie delle singole nazioni. In sostanza, l’euro così concepito svolgerebbe la funzione di moneta internazionale (sulla fattispecie del dollaro) con il vantaggio di consentire ad ogni cittadino europeo di spostarsi su tutto il continente senza fare tanti cambio valuta, e ad ogni azienda di acquistare e vendere prodotti in modo più semplice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi