cerca

Forconi

10 Dicembre 2013 alle 11:15

Trovo stucchevoli i critici dei Forconi. In ordine sparso ho sentito: "... la democrazia si esercita con il voto" (sic!); oppure un bel "dove sono le proposte alternative?" (come se i forconi tra un trasporto di merce e un F40 in scadenza elaborassero teorie politiche). Bordin li considera ridicoli ma potenzialmente drammatici. Fra quelle persone c'erano invasati che se ci fossero ancora i fondi neri ed esteri degli anni Settanta sarebbero terroristi multicolor; figli di colletti bianchi della manifestazione silenziosa del 1980; gentili massaie di nuovo conio, quelle con figli "sdraiati"; piccoli professionisti sfranti dal fisco e dalla mancanza di lavoro, che mai si erano sognati di manifestare pro o contro alcunché. Ma che cosa ci si aspetta da questi italiani regionali di serie C? Che davvero tacciano a tutti i costi? Che si sveglino domani mattina pensando di essere membri di una nazione e non un conglomerato di singoli? Hanno cominciato con la manifestazione spampanata di oggi, mentre i francesi hanno iniziato secoli fa. Evitiamo di sfotterli, almeno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi