cerca

Consulta, legge elettorale, false speranze e contraddizioni

5 Dicembre 2013 alle 14:24

Non credo che si torni davvero al proporzionale, perché mi sa che anche al Pd non sta bene. Ma che spettacolo i grillini che tuonano per la democrazia e la legalità, e per quelle preferenze un tempo in odore di mafia. E i centristi che tuonano per la governabilità – tradotto: che loro siano al governo – e per quel proporzionale che da noi ha sempre significato la massima instabilità. E tutta la sinistra, politica e mediatica, piena di sessantottini rivoluzionari che volevano abbattere lo stato, e ora è in ginocchio davanti ai Sacri Giudici e alla Sacra Costituzione. Per loro, tutto può cambiare, anzi tutto DEVE cambiare, subito!, immediatamente!, adesso!, tranne ciò che poi, dopo vent'anni, farà tornare tutto come prima: la Sacra Costituzione. Molto meglio il Decaduto, che ha ancora voglia di cambiare la costituzione per il bene di tutti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi