cerca

Domande (senza risposta)

4 Dicembre 2013 alle 13:00

In questi giorni la Corte Costituzionale dovrebbe esprimersi sulla liceità del famoso "porcellum". Certo, con quel nome questa legge non offre una bella pubblicità di sé ma il punto è un altro. Possono i 15 giudici della Corte essere migliori interpreti della Costituzione di circa 500 parlamentari, tra Camera e Senato (non ricordo come ha votato il Pd), che hanno approvato quella legge e degli elettori che hanno votato quei parlamentari? Certo che sì, possono. Forse però i "padri costituenti" hanno reso i figli, cioè le generazioni future, incapaci di decidere del loro futuro e i figli non hanno ancora avuto né la forza né il coraggio per affrontare la politica con le proprie forze e avere quindi gli strumenti necessari a risolvere i problemi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi