cerca

Ho trasmesso a mio figlio la dipendenza dal Foglio

27 Novembre 2013 alle 15:46

Con l'elezione di Papa Francesco questo giornale ha intrapreso un'appassionata e intelligente discussione (dialogo) su papato, chiesa, fede, ragione, esperienza, incontro, liturgia ecc. Un amico mi ha detto che è tornato a leggere il Foglio dopo mesi di "astinenza" proprio per queste vicende ed ha aggiunto che dopo aver provato a leggere altri quotidiani, il Foglio è l'unico che ti "fa ragionare". Bè, anche mio figlio di 17 anni è diventato "Foglio-dipendente" e non si limita più al solo Langone; ora si è appassionato a De Mattei e alla questione dell'esperienza religiosa per cui non trovava risposte. Aveva chiesto l'anno scorso ad un amico di spiegargli come faceva a fare "esperienza di Cristo" e alla risposta "non si può spiegare, bisogna farla", aveva abbandonato ogni ricerca. Illuminato da De Mattei, è tornato "sulla retta via" ed ora vuole leggere l'enciclica di Pio X "Pascendi dominici gregis" che ha già ordinato in biblioteca. Ma ora lo devo tenere "sotto controllo" per guidarlo in questo ricerca, perché l'altro giorno mi ha parlato di Lefebvre!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi