cerca

Noi squinternati

14 Novembre 2013 alle 15:30

Sarà un caso ma più si parla di famiglie e più la famiglia scoppia. Imperterrite continuano a divorziare e separarsi. Da decenni assistiamo a dibattiti laici o religiosi sul tema senza ricavarne un ragno dal buco. L’importante è parlarne. In altri campi abbiamo assistito a nazioni non unite, anzi in concorrenza, che si dotano di moneta unica. Una pensata colossale! Poi ci sono gli eterni problemi degli adolescenti che tanto vanno di moda, e naturalmente gli adolescenti continuano a ubriacarsi, talvolta ad uccidere e talvolta a prostituirsi ma spesso sono normali. Fiumi d’inchiostro, interpretazioni e inchieste per ricominciare il mese successivo con un nuovo (vecchio) caso. Per non parlare della politica dove si vota per una parte che poi si allea con l’altra parte. Mesi e mesi a scrivere e parlare di Renzi si o Renzi no, oppure di falchi e colombe. Ma questo è niente rispetto ai vaneggiamenti esoterici di un Casaleggio che assurgono a partito grazie al suo profeta Grillo. Qui non c’è bisogno di ospedali da campo ma di astanterie psichiatriche aperte H24.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi