cerca

Gli emendamenti: a ciascuna parte secondo i suoi bisogni

13 Novembre 2013 alle 19:30

Si stanno gettando le basi, mediatiche e politiche per una gigantesca manovra di consociativismo italico. Le scene del crimine: il Parlamento sovrano e i tavoli del sinedrio. La truffa perenne del consociativismo invece del compromesso. Non sono la stessa cosa: il compromesso è termine politicamente nobile e necessario, ed è, questa la sua validità, un punto fermo per superare la contingenza e per andare oltre le sue cause, il consociativismo invece, è un patto tra privilegi, un patto di spartizione e redistribuzione della torta, per impedire qualsiasi cambiamento strutturale dello status quo. Il trionfo delle oligarchie burocratiche/istituzionali e delle lobby economiche e sindacali. Qualcuno nota la presenza del "popolo sovrano"?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi