cerca

La Finanziaria e la lgge di Stabilità

11 Novembre 2013 alle 17:00

Qualche anno fa, con la sostituzione della denominazione della Finanziaria con la nuova dizione di legge di Stabilità era stato annunciato che sarebbe finito il "valzer" delle notizie, in attesa dell'approvazione. In realtà non è cambiato niente: per due mesi sino all'approvazione definitiva di dicembre, siamo costretti a leggere , un giorno sì e uno no, su questo fronte, con gli emendamenti che passano ad emblema del riscatto economico dell'Italia, con tantissima esagerazione dei media. Vedo adesso che il destino futuro d'Italia passa dalla detassazione dei redditi sino a 12 mila euro annui, come se si trattasse di un provvedimento destinato a rilanciare l'economia. Certo per le persone che usufruiscono questo risicato importo è sicuramente positivo, ma siamo ben lontani per il rilancio dell'economia, con la leva dell'aumento dei consumi. Salto poi, per carità di patria, il commento sui 3 mila e oltre emendamenti, visto che doveva cambiare tutto nell'iter di preparazione e approvazione di questa legge di Stabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi