cerca

Antonio Esposito il confermatore

7 Novembre 2013 alle 19:45

Avendo letto lo scorso Natale il libro di Cuffaro sulla sua vicenda processuale, alla notizia che il giudice di Cassazione del Cav. sarebbe stato Antonio Esposito non ho avuto dubbi circa l'esito della sentenza. In proposito ho vinto alcune facili (e lugubri) scommesse. Ora come allora il supremo giudice ha confermato una sentenza già scritta. La cosa più impressionante di allora è che Esposito ha confermato la sentenza d'appello nonostante il Procuratore Generale avesse chiesto di derubricare il reato a "favoreggiamento semplice". Antonio Esposito: il Confermatore (di patacche)! Veramente inquietante è però quello che ho appreso dopo il 3 agosto di quest'anno e cioè che la prescrizione sarebbe scattata il 26 settembre: c'era dunque tutto il tempo perchè Berlusconi avesse il suo giudice naturale, quella Seconda Sezione che in analogo processo aveva escluso che egli fosse socio occulto di Agrama e che dopo il 1994 si occupasse ancora della sua azienda. Questo disegna scenari troppo foschi per me e non alla mia portata. Meno male che le tv e i giornali del Cav. sono vigili e attenti: attenti all'utilizzo dei pass della moglie di Renzi e al colore dei calzini dei giudici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi