cerca

Il burocratese della legge di Stabilità

23 Ottobre 2013 alle 17:30

Da quando la legge di Stabilità ha sostituito, nella denominazione, la Finanziaria-ormai da alcuni anni- tutti sogniamo pochi articoli e tanta sostanza per risolvere i problemi d'Italia o, meglio, avviare a soluzione. Poi si legge il provvedimento da convertire in legge e si rimane interdetti: il burocratese impera. Fatto è che ogni giorno spunta una novità, un' interpretazione, con stangate o quasi per tutti, anche se non mancano i privilegi, vedi le notizie sui dipendenti della Banca d'Italia. Eppure il premier Letta annuncia provvedimenti grandi che poi non esistono, con buona pace dell'avvio della ripresa economica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi