cerca

De Benedetti

18 Ottobre 2013 alle 15:00

Oggi è veramente in vena, al convegno di Capri per Napoli ne ha per tutti e su tutto, da "Telecom Italia è la caporetto del nostro capitalismo" a "Alitalia simbolo perverso di scambio d'interessi", alla legge di stabilità "non c'è svolta il paese va ribaltato, l'Italia e l'Europa sono un freno alla crescita mondiale". Ha ragione da vendere, mi sorprende però che tante critiche all'Italia vengano da uno che ha pensato bene di trasferirsi in Svizzera, che non paga le tasse qui da noi, al contrario del suo più acerrimo nemico Berlusconi che ne è il primo contribuente. Quindi va bene predicare bene, non va bene razzolare male!.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi