cerca

Ancora su Priebke

16 Ottobre 2013 alle 13:15

«E qui lo ripeto. Ciascuno ha una sua idea del Bene e del Male e deve scegliere di seguire il Bene e combattere il Male come lui li concepisce. Basterebbe questo per migliorare il mondo» Non sono tra quelli che dicono che Papa Francesco sta rivoluzionando la Chiesa, ma certe uscite (peraltro isolate nel contesto del suo magistero) fatico a comprenderle: se applichiamo questa frase (intervista a Scalfari) a Priebke cosa dovremmo concludere? Anche lui aveva una idea ben precisa del Bene e del Male e riteneva di seguire la prima. E' sufficiente essere in buona fede per fare la cosa giusta?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi