cerca

La strana coerenza degli Inglesi

15 Ottobre 2013 alle 13:30

Non entro nel merito della faccenda Alitalia , “vexata quaestio “ che si dibatte ormai da almeno sei anni senza approdare finora ad una soluzione definitiva . Ma quello che mi indigna è un problema di forma nel quale sistematicamente cadono gli Inglesi quando si tratta di elevare critiche a qualche Paese europeo ,all’Italia in particolare .La stampa inglese e la British Airways si scagliano contro l’Italia che, attraverso l’intervento di Poste Italiane , fornirebbe aiuti di Stato alla compagnia di bandiera , invocando l’intervento della Commissione Europea . Sarà pure vero , ma non è accettabile che questi signori, i quali ripudiano sistematicamente di entrare nella comunità europea ,poi ne invochino le regole quando qualcuno scalfisce i loro interessi. Voglio ricordare che l’Europa non è mai intervenuta quando il governo inglese ha fornito aiuti sostanziosi a d aziende che erano sull’orlo del baratro. E’ una vecchia storia che ha sempre caratterizzato gli inglesi in campo economico: fate come dico e non come faccio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi