cerca

Ancora su Bergoglio

15 Ottobre 2013 alle 17:15

E’ interessante leggere posizioni sull’operato del Vescovo di Roma. Sarà l’età ma io più che alla chiesa costantiniana in declino sono interessato al dopo vita. Argomento quasi inesistente da molto tempo non solo con l’arrivo di Bergoglio. Sono poco interessato alle vicende di gruppi ecclesiali e alla politica ispirata dal cristianesimo. Per conto mio esiste ed esisterà sempre la tensione fra la chiesa e il mondo e non esiste la modernità cui la chiesa dovrebbe accedere con parole nuove. Esiste un deposito della fede, che può essere rifiutato o accettato per grazia. Punto. La chiesa vuol farsi mondo? Ci provi. Non dobbiamo nemmeno dimenticare che quando tornerà Cristo non è scontato se ci sarà ancora la fede sulla terra. Nei Vangeli si lascia intendere che potrebbe essere così. La chiesa è un ospedale da campo? Va bene. La chiesa accentua il discorso sulla coscienza? Va bene, anzi è una posizione molto comoda che mi permette di interessarmi ad altre confessioni senza sentirmi né transfuga né eretico. Tutto sommato va bene così. Preferirei in ogni caso una maggiore attenzione nel considerare fratelli i musulmani. Evidentemente dopo circa 1400 anni vi è ancora spazio e tempo per accantonare il Cap. 10 di Luca. Su questo tema io sto con Luca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi