cerca

La morale di San Marino

14 Ottobre 2013 alle 14:00

Il Sindaco Marino insorge con veemenza negando a Priebke i funerali, anche in forma privata, e la sua sepoltura nel Comune di Roma. Se ben ricordo, il nostro Sindaco è un chirurgo trapiantologo, per cui gli vorrei chiedere se il vecchio nazista si fosse presentato a lui per un trapianto necessario alla sua sopravvivenza come si sarebbe comportato? Glielo avrebbe negato oppure, ligio al giuramento di Ippocrate, lo avrebbe operato? Penso proprio che avrebbe scelto la seconda opzione, per cui non si capisce perché negare al nazista credente i funerali, tanto più che le leggi fondamentali del Cristianesimo sono la tolleranza e il perdono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi