cerca

Ennesimo astigmatismo politico?

10 Ottobre 2013 alle 15:45

Dopo Pannella che da tempo immemore ha sempre dato corso a numerose iniziative politiche per l’amnistia, ora anche Napolitano ne ripropone l’improrogabile urgente necessità per ripristinare un barlume di legalità nell’espiazione della pena all’interno delle “sovraffollate e disumane” carceri italiane così come stabilisce la Corte Europea di Strasburgo nelle sue ripetute condanne al nostro Paese. E dopo Napolitano, si accoda, con una straordinaria tempestività, anche il Pd che esprime con le voci del segretario Epifani e del capogruppo Speranza un plauso entusiastico al monito presidenziale nonostante riprenda pedissequamente le interminabili narrazioni pannelliane verso le quali lo stesso Pd ha sempre mostrato indifferenza se non avversione per usare un eufemismo, prova ne sia da ultimo l’ambiguo diniego a porre una firma ai tavoli referendari proposti dagli stessi radicali. Non sarà che anche stavolta tutta quell’apparente rinnovata sintonia con le iniziative radicali ed il messaggio quirinalizio da parte del Pd alla prova dei fatti si interrompa o si modifichi in quell’immancabile precisazione che rende, a differenza degli altri, giusta ogni loro iniziativa politica? Ad esempio? Berlusconi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi