cerca

Alla ricerca di voti sporchi

4 Ottobre 2013 alle 17:00

Il sindaco di Lampedusa ed il Governatore della Sicilia hanno affermato che tre pescherecci non si sono fermati per non incorrere nel reato di favoreggiamento previsto dalla legge Bossi-Fini. Niente di più falso. L’art. 12 della legge recita “ ...fermo restando l’art. 54 del Codice Penale, non costituiscono reato le attività di soccorso ed assistenza umanitaria nei confronti di stranieri in condizione di bisogno”. Non diamo voce allo sciacallaggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi