cerca

Il dado è tratto

3 Ottobre 2013 alle 15:20

Spero che Alfano non faccia marcia indietro. Ormai il dado è tratto e deve proseguire per la sua strada. Questa prova gli ha conferito, tra l'altro, una leadership che prima non aveva e perciò la deve sfruttare fino in fondo. Sono convinto che in prospettiva la maggior parte del partito è con lui e, forse, alla fine lo stesso Cavaliere. Resteranno fuori i Verdini, Santanchè, Brunetta, Ghedini. Ma non è una grave perdita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi