cerca

Facile attaccare un Barilla

27 Settembre 2013 alle 14:15

La notizia del giorno pare essere quella della Barilla e delle sue posizioni contro i gay. Con tutti i problemi di cui ci si dovrebbe invece interessare. Ma andiamo per gradi. Il Sig. Guido Barilla è stato ritenuto colpevole delle sue dichiarazioni ma in realtà non può avere nessuna colpa. Sfido qualunque imprenditore che dà produzione, ricchezza e posti di lavoro in un Paese a non poter scegliere la propria linea guida in ambito pubblicitario, base per la propria azienda. La pubblicità della Barilla, si sa, si basa su uno standard molto rigoroso, formale, serio che rappresenta la classica famiglia per bene e bene educata italiana. Come può questo standard essere soppiantato dalla visione di una famiglia con genitori omosessuali che fanno colazione magari con i "propri" figli? Un imprenditore che si rispetti padrone della sua azienda sarà pur libero di giocarsi la sua partita sulla scelta della pubblicità da utilizzare? Ma se un tale imprenditore risulta essere non di sinistra allora viene preso di mira ed in maniera errata. L'importante è fare scoop da parte dei media e l'importante da parte dei politici è di usare tale momento ghiotto per allontanare l'attenzione degli utenti e dei cittadini dalle vere problematiche economiche e politiche che attanagliano l'Italia. Altrimenti non si sarebbe ingiustamente ed irresponsabilmente estrappolato uno stralcio di pensiero di Guido Barilla tratto da un'intervista rilasciata, altrimenti si sarebbe al contrario analizzato a dovere il suo pensiero ed il suo messaggio in toto, altrimenti si sarebbe dibattuto sulla proposta della Kyenge di sostituire sui documenti ufficiali la dicitura di "madre" e "padre" con "genitore 1" e "genitore 2". Sarebbe meglio parlare di mancanza di lavoro oppure, sempre in ambito educativo, dei continui sabotaggi in Val di Susa e delle violenze perpetrate da delinquenti anche sostenuti da alcuni partiti. Ma è più facile attaccare un Barilla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi