cerca

Contrordine compagni!

21 Settembre 2013 alle 16:00

In un suo aforisma Longanesi immagina che il papa un giorno affacciato a S.Pietro dica "figli miei, non è vero niente!". Se nel fuggi fuggi generale si troverà una vecchietta in preghiera il mondo sarà salvo. Quello che era il paradosso di uno scrittore inattuale è divenuta solenne proclamazione con l'intervista di Papa Francesco il quale, pur mostrando accoramento per la deriva di tanti cristiani emarginati, introduce nella chiesa più sconquasso di quanto egli stesso immagina. Un generale se ordina la ritirata deve provvedere che avvenga secondo un piano militare altrimenti siamo a Caporetto; sappiamo che, come Garibaldi, viene dall'America latina ove la situazione della Chiesa è quella che lui denuncia, ma non si può venire a Roma e fare il guerrigliero. Garibaldi stesso dovette essere frenato dalla monarchia, altrimenti le sue opere sarebbero state distruzioni. E' un eccellente pastore che va alla ricerca della pecorella smarrita, ma dimentica, come pontefice, che è il Monte sul quale pascolano le altre novantanove che hanno consegnato la loro vita alla dottrina di un Papa parlante ex cathedra e non nelle interviste, che hanno ritenuto indispensabile la fede per salvarsi, mentre sentono dire che non è necessaria per Scalfari, che essa non è una intelligenza di Dio come insegnava Ratzinger, ma una compassione dell'uomo, che il pane deve essere dato prima agli estranei e poi ai figli, che i valori non negoziabili sono argomenti marginali e che i poveri non sono quelli di spirito a cui appartiene il regno dei cieli,ma i profughi di Lampedusa ecc. Un Papa deve prevedere come saranno utilizzate le sue parole, i giornali scrivono che il papa apre al divorzio e all'aborto(una calunnia), ma molti prenderanno occasione per rimuovere ogni rimorso di coscienza, la Chiesa per sua natura è accogliente verso i peccatori, ma per costituzione apostolica è Madre dei Santi, non Lazzaretto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi