cerca

Anonimo Maturo Story

19 Settembre 2013 alle 15:00

Egregio Elefantino e non solo, per controbilanciare in qualche modo lo strapotere di voce e di lettera di carcerati innocenti per definizione, delinquenti quasi pentiti, ex-drogati e distruggitori urlanti, propongo che apriate la rubrica dell’ “Anonimo Maturo”. Quello che non ha avuto bisogno di aspettare 20 anni per capire che il ’68 era una scemenza, di improbabili new age, oroscopi e preghierine, tolleranze fini a sé stesse. L’ Anonimo Maturo è una persona che ha saputo crescere secondo le sue età, diventare adulto senza esagerare i suoi traumi; senza inventarsi vacue “sensibilità”; comprendendo in tempi ragionevoli quello che la vita gli ha messo sotto il naso. Smettiamola di dare voce a isterici filosofini, a straccioni luccicanti e ben firmati, a guru inventati da sé stessi,: per forza poi scopriamo che ci mancano i valori, se ascoltiamo solo queste garrule trombette. Abbiamo dato premi Nobel, trasmissioni televisive e spazi di stampa a chi squittisce le smorfie del suo nulla e lasciato l'Anonimo, nella sua ombra solitaria. Se riverso tutta la mia dote di comprensione solo su drogati, gente di malaffare, preti peccaminosi e adolescenti imbecilli, per forza poi non mi resterà più attenzione per il quotidiano affanno. Gli anglosassoni hanno fermo nella mente il salubre concetto di “retribution”: se sbaglio pago e se faccio bene prima o poi qualcuno mi premia. Istituiamo l’ora di “retribution” al posto di quella di “alternativa” nelle scuole o come trentaseiesima ora settimanale retribuita, per non smonteremo tutta la nostra capacità di convivenza e pazienza. Anche se uno non è omosessuale, ascoltiamolo lo stesso: interessiamoci anche di quelli che sono riusciti a non farsi mai arrestare; che hanno rinunciato a tirare sassi, rivalutiamo quelli che hanno ubbidito alla mamma, anche se italiana: diamo un riconoscimento a quelli che non hanno mai salutato con la manina la telecamera. Il vostro non-anonimo in maturazione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi