cerca

Armistizio o resa?

13 Settembre 2013 alle 13:30

L'armistizio sarebbero le dimissioni accompagnate dall'impegno del Pd a reintrodurre l'immunità parlamentare, la resa è quella voluta dalla sinistra che "in nome della legge" è pronta a mandare a casa colui che, nel caso fossero vere le accuse a suo carico (tralasciamo quelle di mafia perchè mi sembrano troppo assurde) avrebbe fatto quello che fanno e farebbero milioni di italiani cioè cercare di pagare meno tasse e -potendolo- circondarsi di belle ragazze. E' il trionfo dell'ipocrisia: questo è il giudizio politico. Il problema è mettere più questa sinistra in condizioni di "non nuocere", ciò può essere fatto solo con la re-introduzione dell'immunità parlamentare. Ciascuno rinuncia a qualcosa: B. al potere e la sinistra ai magistrati d'assalto. E' possibile chiedere di a B. di rinunciare a ciò che ha costruito in cambio di una grazia che non cambierebbe niente ma servirebbe solo a prendere tempo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi