cerca

Amato, Napolitano e l'ennesima prova

12 Settembre 2013 alle 17:00

Napolitano, Sua Maestà Serenissima, ha nominato Amato alla Corte Costituzionale. Qualcuno ha notato, e sarebbe ora, almeno spero, che al di la delle parole e delle aperture meramente verbali il Nostro Amatissimo Sovrano, alla prova dei fatti, agisce, opera e nomina solo ed esclusivamente a favore della sua parte politica e contro l'altra? E quando dico contro l'altra intendo preodinatamente, intenzionalmente e strumentalmente come, ma è solo un esempio tra i tanti, per quanto meglio sarebbe dire "tra i tutti", per la nomina dei quattro senatori a vita. Qualcuno, una volta, la chiamava doppiezza comunista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi