cerca

Totalitarismo positivo

6 Settembre 2013 alle 10:22

L'umanità da sempre ha conosciuto la tirannia, cioè la volontà di un principe assoluto che assoggettava quella dei suoi sudditi alla sua discrezione; con il raffinamento dei costumi il principe è stato sottoposto egli stesso alla forza delle leggi, che nella loro astratta impersonalità hanno configurato l'assolutismo moderno, compendiato nell'assioma universalmente indiscutibile che la legge è uguale per tutti, cioè che tutti sono sottoposti alla legge. Anche il re in nome della legge può essere ghigliottinato. Tale ordinamento è entrato nella coscienza universale, perché al principio dell'uguaglianza di fronte alla legge è associato quell'altro che vuole che sia consentito tutto ciò che non è vietato. Così la libertà del singolo poteva essere esercitata nei limiti che egli stesso volontariamente poneva alla sua assolutezza. Il comunismo ha esteso tale totalitarismo della legge a tutti gli ambiti della vita civile, che non aveva modo di esplicarsi nell'assoluta legislazione per negationem. Dopo il '68 che prelude all'89, il totalitarismo ha cambiato segno; la legge non è fatta per vietare, ma per permettere; la dichiarazione continuamente in fieri dei diritti civili promuove divorzio, aborto, transgenismo, matrimoni tra omosessuali, e tra poco sodomia, bestialità, pur professando la difesa dei bambini, degli animali della ecologia, di Gea ecc. La legge è divenuta amorale, al servizio di tutti i gruppi sociali anche minimi, che chiedono una patente legale, basta una campagna mediatica e la questione desiderata di pochi sarà messa a ruolo del parlamento; E' la deriva plebiscitaria della volontà non del popolo, ma della plebe, che in sé è solo un "volgo disperso che nome non ha", la "notte in cui tutte le vacche sono nere". Se i nostri intellettuali di sera più che edificarsi con le pagine di Kant si rompessero il cervello sulla "Fenomenologia dello Spirito" l'Italia avrebbe più decoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi