cerca

Toh, si rivede la meglio gioventù.

5 Settembre 2013 alle 09:00

Da Repubblica/Milano:”Insieme con un'altra ventina di giovani avrebbero massacrato di botte F.C, uno studente di 28 anni, lo scorso 14 febbraio all'Università Statale di Milano, dopo una discussione per motivi politici, fratturandogli il cranio e procurandogli danni "estetici e funzionali" irrimediabili. Per questo motivo i carabinieri di Milano hanno arrestato M.L., 30 anni, (imputato anche al processo di Torino contro alcuni esponenti No Tav) e D.S., 26 anni, entrambi studenti universitari vicini all'Assemblea di Scienze politiche, di area antagonista, che occupa l'ex Cuem della Statale. A trenta anni, ancora studente? Area antagonista, antagonista a chi? Sarà mica un area in cui tutti ce l’hanno con se stessi?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi