cerca

A proposito di pavidi

5 Settembre 2013 alle 16:00

A proposito di pavidi, dove stanno i pacifisti a senso unico non alternato, i politici italiani ed europei, le Nazioni Unite, le Associazioni umanitarie tranne qualche rarissima eccezione, noi tutti sostanzialmente indifferenti di fronte al calvario del popolo siriano, raccontato all'occidente dai cristiani ortodossi, giunto molto prima delle armi chimiche alla cifra impressionante di 100.0000 morti, secondo le stime dell'Onu? Noi tutti pavidi chiusi nelle tane/prigioni, costruite con le nostre stesse mani, nelle nostre apparenti e sempre deludenti sicurezze. Incapace di muovere un dito da solo io desidero compiere un minimo gesto comunitario aderendo al digiuno proposto da Papa Francesco, la possibilità per me più corrispondente al principio di realtà che sempre sostiene la paternità e la maternità della Chiesa cattolica, maestra di realismo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi