cerca

L’arma della catarsi-redenzione-rivalsa secondo Rizzini

4 Settembre 2013 alle 15:00

Ha giustamente osservato la Rizzini che i grillini “sono stati eletti per forza riflessa, hanno gongolato e tuonato, e però da qualche parte e sempre più non ci stanno. Vogliono parlare, vogliono confrontarsi, vogliono considerare l’idea di un’alleanza”. Insomma sono lì per il traino del loro Mangiafuoco e ora vogliono fare scelte autonome. Giusto, non c’è un vincolo di mandato a monte, ma solo una rappresentanza. C'è da dire però, che quella rappresentanza si è materializzata per volontà di un popolo, di destra e di sinistra (difficile dire quali siano state le rispettive misure), esasperato, sfinito e alla ricerca di un “salvatore” pur che sia, che nell'immaginario collettivo avrebbe fatto cose semplici, chiare, utili. Ora se l’idea di parlare, di confrontarsi, di allearsi guarda da una sola parte, qualcuno (e io ne conosco molti) si sentirà tradito, e i conti, per sapere quel che vale effettivamente il Mangiafuoco, debbono essere rifatti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi