cerca

L'arbitro del mondo

2 Settembre 2013 alle 12:00

Obama chiederà al Congresso il permesso di bombardare la Siria. Anche un bambino capisce che bombardare la Siria per 2 o 3 giorni è un modo spiccio per mettere a posto la coscienza del Premio Nobel per la pace. La storia non potrà dire che lui non ha fatto niente per punire "il nuovo Hitler". Ma un uomo solo non può prendere decisioni senza tenere conto di tutti i complessi fattori che ci sono in gioco. Un uomo solo che crede di redimere il male mettendo in croce gli altri non è credibile. Prima che al Congresso, dovrebbe chiedere ai siriani, possibilmente non affiliati ad Al Qaeda, cosa pensano di un intervento del genere e comprendere che la Russia non è un guardialinee. Prego perchè Obama accetti l'invito di Lavrov.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi