cerca

A proposito di guerra in Siria

30 Agosto 2013 alle 19:00

Le guerre prodotte dai Paesi occidentali negli ultimi tempi non hanno mai ottenuto gli obiettivi che si erano prefissi. Senza andare troppo indietro nel tempo, basti ricordare la guerra in Iraq, generata peraltro da motivazioni che alla fine si sono dimostrate false, che ha avuto come unico risultato di far saltare l’equilibrio che pure esisteva in quel Paese, consegnandolo ad una sorta di faida religiosa permanente. La guerra in Afghanistan, scattata all’indomani delle Torri Gemelle, ha comportato un sacrificio economico e di vite umane assolutamente sproporzionato rispetto ai modesti risultati di normalizzazione che ha realizzato. La guerra di Libia che , sotto le false motivazioni di liberare quel Paese da un dittatore, ha di fatto prodotto una destabilizzazione permanente in tutta l’area nordafricana che ci porteremo dietro chissà per quanti anni. Di fronte ad uno scenario come questo ognuno dovrebbe riflettere tutte le volte che si riparla di guerra. E questo, non per un astratto sentimento pacifista quanto a fronte di un bilancio oggettivo di costi/benefici, quale emerso dagli ultimi conflitti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi