cerca

Straordinarietà dell'ordinario

29 Agosto 2013 alle 11:45

Sulle principali testate giornalistiche si parla di apertura del Pd per voce di Violante a Fioroni. Questi ultimi affermano che al Cavaliere va garantito il diritto di difendersi come se quest'ultima circostanza si configurasse alla stregua di un'opportunità politica e non come l'ordinaria applicazione di un diritto in un Paese civile. Altresì, quelle cosiddette aperture è come se rendessero del tutto ordinarie, le posizioni di chi ritiene che in Italia "la legge si rispetta e va applicata", facendo a meno di considerare il diritto di difendersi, in particolare se si tratta del Cavaliere. Qualcuno all'interno del centrosinistra considera addirittura le suddette affermazioni dei due politici come un'induzione all'inciucio. Quando l'ordinarietà del diritto diventa una concessione straordinaria, travestita da opinione....

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi