cerca

Pactum sceleris: o il paese o se stessi

27 Agosto 2013 alle 16:00

Nell'articolo di Ostellino ce n'è abbastanza per denunciare "politicamente" un occultamento ventennale (e ancor di più) della verità e della legalità. Se vuole candidarsi a capo di una maggioranza di "brave and free", che il Cavaliere segua Pannella e i suoi referendum da condannato, e faccia venire giù tutto (degli ultimi venti anni) da vero liberale; altrimenti finisca pure i suoi giorni in Senato e ai servizi sociali, da "graziato" da parte di quel sistema il cui status quo, sia pure con buoni alibi, ha scelto sempre e soltanto di difendere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi