cerca

In un paese normale

26 Agosto 2013 alle 18:45

Ma perché nessuno spiega alla sinistra che in un paese normale, ovvero in un paese mitigato dalla riforma protestante, i post comunisti dopo il 1989, non avrebbero nessuna legittimazione ad avere responsabilità politiche, e sarebbero stati spazzati via, ma da noi ce li ritroviamo a ricoprire le più alte responsabilità politiche ed istituzionali?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi