cerca

Letta, parla al tuo partito

21 Agosto 2013 alle 13:15

Dalla lettura delle dichiarazioni agostane del Pd si deduce che la stabilità di governo e la sua attiva azione sia la miglior prova della cura dell’interesse generale e che evitare di far decadere Berlusconi da senatore da parte del Pdl una battaglia di “parte” in luogo del bene comune. Sorvolando sul fatto che in uno stato di diritto, democratico e liberale la (in)giustizia meriterebbe ben più attenzione del dogmatico richiamo alla mera legalità; a occhi disinteressati pare invece di intravedere che il tanto vituperato obiettivo di “parte” del Pdl corrisponda al prevalente e prioritario obiettivo del Pd: eliminare il leader del centro destra italiano che tra errori, limiti e virtù resta evidentemente il principale nemico (rectius avversario) proprio a discapito di quel loro tanto declamato interesse di governo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi