cerca

Interpretazione: chi era costei?

20 Agosto 2013 alle 13:11

Davvero siamo uno strano paese. Ci vantiamo di essere la culla del diritto, poi sulla recente legge Severino non siamo capaci di applicarla perchè l'interpretazione non è univoca. Specie quando l'interessato è Berlusconi. Ed allora molti sommi giuristi hanno dato il loro parere , altri sommi giuristi hanno dato un parere contrario. Aveva allora ragione Terenzio che scriveva come la somma giustizia equivale spesso a somma malizia nel senso che, un diritto che non tiene conto delle circostanze e del singolo caso cui deve applicarsi la norma, nonchè delle finalità cui tende, può facilmente condurre ad una ingiustizia o diventare strumento per compiere una ingiustizia. Evidentemente anche all'epoca, doveva esserci un Berlusconi senator, da far fuori con il summum ius.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi