cerca

La deriva dell'occidente

16 Agosto 2013 alle 11:00

Come sempre accade nel mondo arabo chi ci rimette sempre, qualunque forza prevalga, sono i cristiani. I Tg parlano di 20 chiese distrutte al Cairo. Meno male che i musulmani sono dei cari fratelli. Non oso pensare cosa farebbero se fossero dei nemici. Forse la mia è speranza mal riposta, ma confido negli ortodossi. Ad ogni modo e anche in questo caso è una costante, l'ovest non è in grado di scegliere fra l'islamismo e la dittatura. Non ha ancora capito che l'Islam non prevede la democrazia. Ritengo "provvidenziale" l'esistenza del popolo ebreo, e di Israele, che resta l'unico baluardo contro la barbarie islamica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi