cerca

Caro Diario

30 Luglio 2013 alle 17:00

Bisogna avere un cuore inaridito dal cinismo e dalla vecchiaia per non cedere all'emozione leggendo i cinguettii dei nostri Presidenti di Camera e Senato. Ce li avvicinano: sappiamo dove sono, con chi, cosa pensano di ogni problema - nelle ricorrenze ammesse. Al tempo stesso, la loro sensibilità risveglia le nostre torbide coscienze, le solleva dalla banalità della vita quotidiana e le innalza a valori sublimi. Il tweet di Boldrini "La fiducia dei cittadini per i partiti si riconquista anche mantenendo promesse da troppo tempo disattese. Urge modifica legge elettorale" piazzato nel mezzo di un pomeriggio in cui ti danni a convincere il tuo interlocutore al lavoro, ti percuote nel fondo dell'anima e ti rinfresca. E quando poi aggiunge "Costi della Camera: facile fare proclami, più difficile trovare soluzioni. Lavoro complesso in corso. Non credo a idea della politica gratis" è lì che hai la rivelazione... e lasci perdere di lavorare!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi