cerca

A chi vuole la distensione

16 Luglio 2013 alle 21:30

Il Liceo Socrate, autocertificatosi liceo antiomofobia (gli altri, invece, sono a favore?), viene seriamente danneggiato da un incendio (chiaramente doloso) e subito la sinistra va alle barricate: "Il Socrate resiste", il Capo dello Stato si indigna... e poi si scopre che si tratta "solo" di quattro studenti che si sono vendicati della bocciatura (verrebbe da pensare che in quel liceo, che probabilmente è pure "denuclearizzato", si combatte molto l'omofobia, ma forse non si riesce a trasferire agli studenti neanche un minimo di senso civico). Il vicepresidente del Senato, Calderoli, se ne esce con una battuta razzista e di pessimo gusto (a dir poco), la sinistra va alle barricate e, nonostante le scuse, ne chiede lo "scalpo" (possibilmente "sanguinante"), come se questa deprecabilissima "uscita" spiccasse insopportabilmente su uno sfondo di comportamento politico serio, onesto e corretto, di quelli che "che più bianco non si può". Sono giusto due esempi di come la strada della distensione (e della coesistenza) tra le nostre maggiori forze politiche sia, quanto meno, "molto in salita". Francamente ho l'impressione che siano veramente pochi quelli (tra i politici, i magistrati, i giornalisti) che sono favorevoli alla distensione: sembra invece che "tutti" (quelli che contano) desiderino solo lo scontro e l'annichilimento dell'odiato nemico (sia che essi vedano in questo un "atto dovuto", richiesto dalla loro candida coscienza, sia che lo sentano come una necessaria "autodifesa preventiva" contro un pericolo sempre incombente). Si sente continuamente affermare che il tale politico è indegno di ricoprire la carica che il popolo gli ha affidato o che il talaltro politico (assieme al tale di prima) crea un'immagine negativa dell'Italia all'estero (come se, in passato, fossimo sempre stati tra i più ammirati ed invidiati) ma temo che in pochi altri casi come in questo sia valido il detto secondo cui "il più pulito ha la rogna". Che Dio ce la mandi buona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi