cerca

La chiesa è più avanti e ci ha (giustamente) scaricati

9 Luglio 2013 alle 18:45

Ammetto che per sensibilità personale sono più vicino al Papa emerito, però mi vedo costretto ad ammettere che la chiesa cattolica, di nuovo e come sempre, non sbaglia mai sulle cose importanti (sarà lo Spirito Santo o saranno i 2000 Anni di storia, ma è sconcertante questa sua capacità). Dopo aver combattuto per decenni e sconfitto il comunismo (da Pio XII a Woytila), Ratzinger ha rappresentato l'estremo tentativo di riavvicinarsi all'altra metà dell'occidente: Benedetto era l'uomo ideale. Un colto e sensibile pensatore: l'ultimo splendido esemplare di "europeo vero" che ha tentato un sincero e serio dialogo tra ragione, progresso, tradizione e fede. Il ricco e superbo occidente di oggi l'ha ignorato. Ratzinger è stata, dal punto di vista della chiesa, l'ultima spiaggia per tutti noi. Per questo quando ha capito di aver fallito si è ritirato in silenzio: sapeva che con lui si chiudeva la bimillenaria storia della chiesa "europocentrica". Il "nuovo" mondo occidentale è destinato allo sfacelo, causato dal folle tentativo di globalizzare l'egoismo che lo muove. Il pianeta poteva tollerare a stento qualche centianio di milioni di occidentali egoisti, ma cinque miliardi di esseri umani guidati solo dalla brama di diventare benestanti ... sono semplicemente troppi. Questo la chiesa l'ha capito meglio e prima di tutti: il futuro del mondo sarà la povertà di risorse. La chiesa si rivolge ora ai poveri e non più ai potenti, per ragioni (non sociali e tanto meno politiche) ma storiche. La chiesa sta solo iniziando, qualche decennio in anticipo, a parlare il linguaggio del mondo del futuro: il linguaggio della povertà che colpirà tutti quanti quando il sistema economico-sociale occidentale imploderà. L'apocalisse di Giovanni è tremendamente chiara a riguardo: dopo l'epoca delle due bestie, ma prima della caduta di Babilonia, ci saranno i 144.000 vergini che inizieranno a intonare un canto nuovo che in molti non riusciranno ad imparare. Il canto di Francesco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi