cerca

Il governo Letta? Non governa!

27 Giugno 2013 alle 15:30

Forse non lo abbiamo ben chiaro: tutti i governi possibili sono solo di coalizione. Nelle coalizioni ci sono i partiti, con le loro beghe e contrasti interni, personali o culturali, che s'oppongono, per interessi propri e per diversi punti di riferimento nel corpo elettorale, a ogni azione che possa scombinare le rendite accumulate nel tempo. Aggiungere le influenze esterne, media, rete, giustizia, prossimo congresso Pd ed elezioni tedesche, che sono diversamente condizionanti negli ambiti dei partiti, il politicamente corretto, il mantra sul femminicidio, sugli F35 e il moralismo ossessivo e ipocrita diventato un attore politico devastante, il quadro si completa, il fine ultimo erompe: impedire, costi quello che costi, ogni ipotesi di stabilità politica. Le larghe intese che tendono a quella e postulano pure la pacificazione, sarebbero le prime cose da realizzare convintamente per una efficace azione di governo. Ma sono le più avversate e esecrate, specie la pacificazione. Dove sono infatti tutti i corifei della Pace nel Mondo e gli sventolanti bandiere arcobaleno? Beh, sono tutti nelle schiere che non vogliono la pace tra noi. Sono come i mercanti d'armi, senza guerre non si fanno affari. Ah, dimenticavo, è dal 1948 che la colpa di tutto risale a Berlusconi. Basta eliminarlo e l’Eden si realizzerà, dalle Alpi alla Sicilia. Già, ora è chiaro?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi