cerca

A settembre

26 Giugno 2013 alle 14:45

No adesso non è proprio il caso! E che si fa così, su due piedi? E' una questione di equilibri, di valutazioni responsabili, di approfondimenti ponderati; ecco, diciamo pure: di concertare percorsi per attuare azioni condivise. Quindi, per ora, soprassediamo. Quando la bollitura degli accordi globali sarà a buon punto, quando i nostri alleati avranno deciso cosa dobbiamo fare, allora, e solo allora potremo dire quanto dobbiamo lasciare sul tavolo. E con calma e ponderazione agiremo. A settembre, Dio ci assista, controlleremo 'sto dannato Paese e potremo piazzare tutte le tasse che vogliamo!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi