cerca

J'accuse!

25 Giugno 2013 alle 12:40

Così scrisse Zola al Presidente della Repubblica francese nel 1898 contro la condanna del capitano Alfred Dreyfus per tradimento. Se fosse stato imposto il dogma "le sentenze si rispettano, non si commentano", Alfred Dreyfus sarebbe morto ai lavori forzati. La Francia libera e democratica reagì eccome alla sentenza contro Dreyfus.La sinistra italiana avrebbe messo in galera anche Dreyfus condannato solo perché era ebreo in omaggio al nuova teodicea dell'infallibilità dei magistrati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi