cerca

Come volevasi dimostrare

25 Giugno 2013 alle 21:00

La sentenza del processo Ruby ha il rigore scientifico di un teorema matematico: dato l’assunto, dimostrare che è vero verificando che siano soddisfatte tutte le condizioni necessarie e sufficienti. Perciò, non è stato sufficiente condannare il Cavaliere a 7 anni di prigione, uno in più di quanto richiesto dall’accusa, ma bisognava rimandare alla valutazione del pm, per un’eventuale falsa testimonianza, anche tutti i testimoni a favore, proprio perché, in quanto tali, contraddicevano il teorema. Magari assisteremo all’assurdo che questi testimoni saranno assolti in quanto hanno testimoniato la verità, ma allora, se questo accadrà, cosa ne sarà dell’accusa a Berlusconi?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi