cerca

Appesement con i Talebani?

13 Giugno 2013 alle 15:00

Prendo spunto dal Foglio dopo gli ultimi attentati in Afghanistan: “La maggioranza della popolazione afghana … non si fida del governo, delle forze politiche presenti in Parlamento, delle forze di sicurezza perché compromessi con i talebani”. Scusate amici del Foglio, ma quale altra formazione resta? Temo in realtà che la situazione in un paese come quello sia ben più complessa. E i talebani più radicati di quanto non si creda. Il "talebanismo", per così dire, non è una molecola impazzita di quel corpo sociale, è generato da esso, e il legame lamentato con tutte le forze al potere lo dimostra. Esso nasce, semplificando, da un impasto di religione e strutture sociali claniche che la maggior parte degli strati profondi di quella popolazione (trasversalmente alle insormontabili divisioni etniche in essa presenti) accetta. Generato all’interno di una società le cui élites, parlo degli esponenti come dei singoli paterfamilias, hanno tutto l’interesse a far restare chiusa, impermeabile alle dinamiche della storia, a difesa delle proprie prerogative e rendite di posizione. Una società dove la salvaguardia delle proprie strutture è prioritaria, in cui le esigenze del singolo individuo (per tacere delle donne) sono sacrificabili. Che fare? Guerra permanente ai talebani? Impensabile: rigenerano continuamente i loro organici. Presidiare in eterno un paese a tutela di una parvenza di democrazia imposta che pochi oggi (forse il compianto Massoud) in loco vogliono realmente? Ritirarsi, per dare semaforo verde all’imperialismo shariatico? E la domanda resta aperta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi