cerca

La "stupidità intelligente"

11 Giugno 2013 alle 18:00

Leggo da La Stampa di qualche giorno fa che a Natale, in Germania, il ministro della Famiglia Kristina Schroeder ha sollevato una polemica sul sesso di Dio. E che, più recentemente, il Senato Accademico dell’Università di Lipsia ha deciso che tutti i docenti si chiameranno “professoresse”. E che qualche mese prima, ad Hannover, “la facoltà di medicina aveva già promosso una iniziativa analoga chiedendo a medici e odontoiatri di utilizzare soltanto il femminile: dottorade, studentesse, dottoresse”. Questo particolare attecchimento in terra germanica della “stupidità intelligente” (vanamente) sbeffeggiata da Voegelin (e, prima ancora, da Musil) mi fa venire più di un dubbio sul fatto che il vero problema con la “leadership tedesca” sia “il braccio di ferro per cambiare certe storture di fondo della moneta unica”. Nonostante tutta la mia stima verso il Cav.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi